ACCEDI CERCA
INDIETRO
Sudafrica
Dove
Sudafrica
. African Sunrise
Sudafrica
. Green Rooibos Bio
Sudafrica
. Rooibos & Orange Bio
Sudafrica
600. Stella del Sud Africa BIO
Sudafrica
601. Rooibush Ciocco-Spezie
Sudafrica
602. Cielo d'Africa Bio
Sudafrica
603. Nettare d'Africa
Sudafrica
604. Bio Rooibos

Newsletter

ISCRIVITI
Informativa sulla privacy

L'Essenza del The, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.

Sudafrica
Il Sudafrica, ufficialmente REPUBBLICA SUDAFRICANA, si estende su una superficie dieci volte l'Italia ed suddivisa in nove province e due stati indipendenti.
Un paese dalle contrastanti meraviglie, un luogo dove l'incontro fra due correnti d'acqua e d'aria, una calda da est ed una fredda da ovest, ha dato origine a variegate realt climatiche, zoologiche e geologiche: alte montagne che si alternano a verdi distese e altipiani (il cosiddetto Alto Ved, che raggiunge quote comprese fra i 900 e i 1.800 m s.l.m.), un deserto magico affiancato dalla savana ricca di animali e da foreste maestose, scogliere e spiagge di fine sabbia bianca che si specchiano su due oceani (Oceano Atlantico e Oceano Indiano).
Nella regione meridionale il clima consente la coltivazione di vite, ortaggi, frutta e agrumi; l'umido clima delle coste orientali invece favorisce la coltivazione di arachidi, tabacco, piante oleose; nelle regioni interne si coltivano mais, cereali in genere.
Le prime coltivazioni di t vennero piantate a DURBAN, citt portuale sulla costa dell'oceano indiano, dagli inglesi a met dell'Ottocento.
Oggi il Sud Africa conosciuto per il ROOIBUS (Rooibosch - Rositea) o t rosso, una bevanda simile al t, la cui popolarit dovuta alla completa assenza di teina e alla ricchezza di vitamina C, sali minerali e proteine.
Mentre la produzione di t nero consumata in gran parte localmente. Il t Zulu certamente il pi conosciuto, anche all'estero, tra quelli prodotti in Sud Africa. Deriva da semi importati dall'ASSAM che ben si ambientarono nella regione a partire dall'introduzione nella seconda met dell'ottocento.