ACCEDI CERCA
INDIETRO
Africa
Dove
Africa
. African Sunrise (Rooibos), 15 Piramidi
Africa
. Bicchieri marocchini in vetro colorato
Africa
. Finest Silver Tips White tea, Kenya Raccolto primavera 2017
Africa
. Menta Marocchina sminuzzata
Africa
060. Kenia GFOP Kaproret
Africa
062.Tanzania BOP

Newsletter

ISCRIVITI
Informativa sulla privacy

L'Essenza del The, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.

Africa
Attualmente l'Africa riveste un ruolo di primo piano nella produzione di tè, infatti con ca. 365 mila tonnellate annue si colloca al quarto posto tra i maggiori produttori mondiali, dopo India, Cina e Sri Lanka.
Il tè prodotto in Africa è nero e sostanzialmente destinato alle miscele (EUROPA), ma è possibile trovare anche i singoli giardini dei principali paesi produttori.
La produzione di tè in Africa fu avviata per iniziativa inglese nel pieno del periodo coloniale verso la metà dell'Ottocento, con le prime piantine che vennero piantate a DURBAN in Sud Africa.
Il KENYA iniziò l'avventura nei primi del Novecento ed è diventato uno dei maggior produttori mondiali (inoltre in Africa è l'unico a produrre anche tè d'altopiano) e anche se per anni le coltivazioni erano destinate a tè da bustina ora si possono trovare anche eccellenze; da poche stagioni si produce anche tè verde e bianco.
Insieme al Kenia sono produttori di tè altri Paesi africani quali: Il BURUNDI, il CAMERUN (fra il 1884 e il 1914 i tedeschi avviarono diverse coltivazioni, includendo caffè, tabacco, banane e tè), il MALAWI (prima piantagioni di tè nel 1891), il MOZAMBICO, lo ZIMBABWE, la TANZANIA (dal 1905 il tè arrivò con i colonizzatori tedeschi) e l'UGANDA.